Al via la nuova ed attesa edizione del Busan Film Food Festa (BFFF), kermesse annuale che dal 2016 trasforma Busan in luogo privilegiato di incontro tra due culture: quella cinematografica e quella culinaria.
Per tre giorni e tre notti, dal 3 al 5 luglio, Busan torna ad animarsi grazie alla proiezione di film e documentari provenienti da tutto il mondo; talk con chef per imparare a cucinare i piatti visti nei film; degustazioni della cucina popolare e la possibilità di curiosare nel Flea market allestito per
l’occasione.


Il lockdown globale degli scorsi mesi con il conseguente isolamento sociale hanno guidato gli organizzatori nella scelta della tematica di questa edizione: healing food. Il cibo, pertanto, non è più solo pretesto di incontro e di condivisione ma ad esso è attribuito un indubbio potere curativo. In un
certo senso si tratta della naturale evoluzione del concetto di comfort food, la cui capacità consolatoria appare momentanea; al contrario l’healing food è volto a curare in profondità e in modo permanente l’animo umano.
Ad aprire il BFFF è Yakiniku Dragon, film giapponese del 2018, a cui seguirà un ricco programma di proiezioni suddivise in tre categorie: Food Story Movie – incentrata nella necessità di prendersi cura di sé attraverso il cibo; Food Inside Movie – legata, invece, alla riflessione sui cambiamenti
dell’attuale società, che appare sempre più isolata e, infine, la BFFF choice Movie Dining, una selezione curata dal BFFF che ha come obiettivo il superamento dei pregiudizi attraverso il medium
del cibo.

Qui il video di presentazione del festival:

Scritto da Claudia Gifuni

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata

AlphaOmega Captcha Classica  –  Enter Security Code