In queste settimane va in onda uno dei reality di viaggio più amati dagli italiani, Pechino Express, e
quest’anno tra le tappe toccate dalle coppie di viaggiatori “famosi” c’è anche la nostra amata Corea
del Sud, dove il programma ha messo piede proprio lo scorso martedì.
Appena messo piede in Corea, nella cornice del coloratissimo mercato del pesce Jagalchi
[부산자갈치시장] di Busan, i viaggiatori hanno dovuto affrontare una delle prove più attese del
programma: i 7 Mostri, ovvero sette “orrori” da gustare girando una ruota, da consumare fino
all’ultimo morso per poter proseguire la gara! Ma cosa sono questi strani, viscidi, eppure prelibati
piatti coreani che i concorrenti hanno dovuto ingollare? Ve li presentiamo subito!

 

1. 해삼/ Haesam (Cetriolo di Mare)

해삼 cetriolo di mare orrori da gustare

cetriolo di mare (da jsgarden)

In coreano significa “ginseng dell’oceano”, un nome che si riferisce proprio alle straordinarie
proprietà nutritive del prelibato “cetriolo di mare”, le cui qualità più pregiate possono
arrivare a costare fino a 3000 euro al chilo!
Ma è il nome italiano a descriverne meglio l’aspetto, per via della pelle esterna nera, lucida,
ricoperta di protuberanze proprio come un cetriolo!
Di consistenza dura e gommosa come la cartilagine di maiale o pollo, viene servito
rigorosamente crudo e va mangiato con tutta la pelle, che sprigiona al faticoso morso tutta la
salinità del mare.

 

2. 개불 / Gaebul (Pesce Fallico)

개불 pesce fallico orrori da gustare

pesce fallico (da pinterest)

Anche in questo caso, un nome che è tutto un programma! Perché non c’è oggettivamente
nessun altro modo di descrivere questa creatura marina se non come “fallica”. Il gaebul si
aggira intorno alle distese di fango dell’Asia orientale, e se può inquietare da vivo non
preoccupatevi, perché una volta pulito e sventrato diventa molto più appetibile. Anche il
gaebul viene servito crudo, con un filo di olio di sesamo. Chi preferisce sapori piccanti può
accompagnarlo con salsa gochujang.

 

3. 홍어/ Hongeo (Razza fermentata)

홍어 razza fermentata orrori da gustare

Razza fermentata (da thesool)

Poteva forse mancare un piatto fermentato in questa lista? Assolutamente no! Originario
della provincia di Jeolla, nel sud-ovest della Corea del Sud, l’hongeo è un pesce razza che
viene fermentato per alcuni mesi e servito tagliato in strisce di pochi centimetri. Odore a
parte, l’hongeo è molto apprezzato per la consistenza simile al pesce crudo, e il gusto
pungente dovuto all’ammoniaca sprigionata dalla fermentazione. Viene spesso
accompagnato da pancetta di maiale al vapore e kimchi.

 

4. 멍게/ Meonggae (Pomodoro di Mare)

 멍게 pomodoro di mare orrori da gustare

pomodoro di mare (da tistory)

Quest’anemone di mare dal brillante colore rosso è molto apprezzato dai coreani, che
trovano il suo sapore dal retrogusto di ginseng “floreale”, tanto che viene anche chiamato
바다 의 꽃, “fiore del mare”. Il meonggae viene servito sia crudo che sotto sale, oppure
come protagonista del “meonggae bibimbap”, versione di mare del celeberrimo riso
mescolato coreano.

 

5. 골뱅이/ Golbaeng-i (Lumache di Mare)

골뱅이 lumache di mare orrori da gustare

골뱅이 lumache di mare (da daum)

Non così esotiche, le lumache di mare fanno pur sempre il loro strano effetto! In Corea del
Sud vengono spesso servite in insalata, nella golbaengi-muchim (골뱅이 무침), un tipo di
anju (pietanza servita e consumata con bevande alcoliche) preparata con salsa rossa piccante
e verdure. Molto facile reperirlo nelle bancarelle di street food!

 

6. 번데기/ Beondegi (Bachi da Seta)

 

bachi da seta 번데기/ Beondegi orrori da gustare

Beondegi (da clien)

Chi ha visitato la Corea del Sud almeno una volta si sarà sicuramente imbattuto in qualche
venditore ambulante di beondegi, pupe di bachi da seta serviti in bicchierini di carta, uno
degli snack coreani più popolari! Le pupe vengono bollite e cotte al vapore, e condite con
spezie e zucchero. L’odore dolciastro nasconde un sapore tra l’acidulo e il sapido, con un
retrogusto di pesce e nocciole. Croccanti fuori e morbide e succose dentro!

 

7. 족발/ Jokbal (Piede di Maiale)

piede di maiale jokbal orrori da gustare

Jokbal (da zumst)

Forse il meno strano tra questi “mostri”, il Jokbal non è altro che uno zampone di maiale
brasato in salsa di soia. Una volta cotta, la carne viene disossata, affettata e servita con
foglie di lattuga fresca, aglio crudo affettato, peperoni verdi, pasta di soia e gamberi
fermentati salati. La carne cotta che avvolge l’osso principale presenta tre diversi strati: la
pelle scura gelatinosa, il grasso bianco e la carne stessa. La pelle dev’essere ben scura e
caramellata: per ottenere la lucentezza ideale spesso al brodo di brasatura vengono aggiunti
caramello o coca cola!

Avete assaggiato qualcuna di queste specialità? Avreste il coraggio di provarle?

 

Scritto da Laura Annese

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata

AlphaOmega Captcha Classica  –  Enter Security Code